Il desiderio di migliorarsi e un'aspirazione più che naturale ma quando diventa continuo, incessante, quasi ossessivo, può essere sintomo di un'insoddisfazione patologica. Non si accetta il proprio aspetto nè le trasformazioni causate dal passare del tempo.

E' responsabilità dello specialista approfondire l'aspetto psicologico e le motivazioni che spingono il paziente a decidere di sottoporsi ad un intervento di medicina o chirurgia estetica.

Oggi che estetica e benessere sono diventati complementari, per molti la chirurgia estetica rappresenta un mezzo per meglio armonizzare lo stato di benessere individuale.

E' fondamentale che il paziente sia estremamente sincero con se stesso, che sappia cosa può realisticamente aspettarsi dal trattamento e quali siano i rischi e i benefici che questo può comportare.

Se invece si spera di ottenere cambiamenti "miracolosi" la delusione è garantita.

 

 

 

__E-mail: info@tizianalazzari.com ____________________________________ __________________________________________ Home